Il silenzio a Milano..

20140627_110957 modChi dice che Milano non è silenziosa?  ci sono momenti e luoghi in cui anche a Milano c’è silenzio.  ..certo sono momenti speciali e luoghi particolari ma a chi non è mai capitato di trascorrere alcuni giorni d‘estate e girovagare per le vie deserte della città? oppure all’alba dopo una lunga notte ?  o anche il 25 dicembre all’ora di pranzo? poco prima alle 12-12.45 si attraversa la città in preda ad un traffico demoniaco e poi finalmente dopo le 13.00 quando tutti sono a casa o al ristorante le vie si svuotano come d’incanto.Ci sono poi  luoghi che in alcuni orari sono super affollati e invece in certi pomeriggi d’estate sono deserti.. ecco qui  all’Arco della Pace solo i cavalli di Napoleone mi stavano scrutando,  la piazza infatti era vuota..Milano è silenziosa anche durante i fine settimana senz’auto, sembra quasi una città di campagna.. che magiche dormite mi sono fatta quando veniva deciso lo stop delle auto! Milano è silenziosa anche  quando nevica.. la sera prima hai  annusato l ‘aria gelida , le previsioni meteo  lo confermano, ti metti a letto ma  non ci credi fino al mattino dopo quando vieni svegliato dal silenzio! Ma si può venire svegliati dal silenzio?

A me è capitato ! sopratutto se  abiti in una via trafficata quando nevica i coraggiosi che usano la macchina sono rarissimi e la maggior parte preferisce usare i mezzi o spostarsi a piedi..

Milano è silenziosa di sabato nelle università..IMG_4042 modse volete scoprire i magnifici chiostri della Cà Granda  (ex ospedale ) ora Università Statale in  via festa del Perdono il sabato mattina è un momento unico.. perchè ci sono davvero pochi studenti, ovviamente se non è periodo di esami.Milano è silenziosa nelle chiese che comunque sono per antonomasia luoghi di silenzio e tranquillità. Alcuni anni fa mi ricordo che mi trovavo in Via Torino e mi prese la curiosità di entrare in una chiesa dove non ero mai stata  S.Maria presso S.Satiro.

20140128_102027 mod 20140128_103014 modAppena entrata fui colpita dal constrasto stridente del silenzio e dell’atmosfera di raccolgimento della chiesa ( mi parve di sentire addirritura la musica di un canto gregoriano di sottofondo) con i i suoni e i rumori esterni. Fu un momento magico, arricchito poi dalla sorpresa della finta abside del Bramante ( vedere per credere) . Se siete entrati date un ‘occhiata anche alla cappella laterale  destra, il Sacello di S.Satiro  che era una struttura ottagonale che fu costruita ancora prima della chiesa per conservare le relique del martire Satiro. Tra colonne paleocristiane e rinascimentali si può ammirare una  meravigliosa  composizione  di statue di terracotta che rappresentano la Pietà realizzate nel Rinascimento da Agostino da  Fondulis. Sembrano quasi vive ma paralizzate in un momento preciso, in silenzio ovviamente! Milano è silenziosa se visitate un museo ma dipende da che museo e in che orario ! Un museo davvero straordinario non solo per le opere che espone ma anche per la struttura e  per la sua antica storia è senz’altro la Pinacoteca Ambrosiana. Ci sono stata solo due volte in giorni e orari diversi della settimana e sempre ho trovato grande quiete. Vi devo dire che generalmente mi piace ammirare le opere d’arte con calma e senza fretta . Per ammirare la bellezza ho bisogno di quiete. Ecco le sale dell’Ambrosiana sono perfette. Le sale si affacciano su un ampio antico cortile, un cortile silenzioso .

20140711_123453 mod

e poi ovviamente Milano è silenziosa se vi capita di entrare nei cortili del centro..Sono entrata nel cortile del palazzo Bagatti Valsecchi   in via del gesù e poi in un palazzo in via Senato dove si trova l’associazione biblioteca di via Senato. Lasciate il trambusto dietro di voi, spegnete il telefono e  fermatevi per un attimo in un angolo del cortile con discrezione  il silenzio e il mistero vi avvolgeranno, vi sentirete come trasportati in altri epoche e potrete ascoltare le voci delle persone che hanno vissuto, lavorato e studiato nella Milano di un tempo.

cortile via senato mod 20140806_125617 mod

Share This:

4 Comments

  1. Ciao Alice, sono Laura, ci siamo conosciute ai giardini di via Dezza. Il tuo blog è carino e può crescere… Se vuoi ci rivediamo. A presto!!
    Laura mamma di Eva

  2. In una città che ama tanto l’auto, i motorini e i toni di voce alti, ci si accorge del silenzio dopo qualche minuto. “Un momento, ma c’è qualcosa di strano..”, e poi capisci che sei solo tu con la città. Non so se conosci il quadrilatero del silenzio, ma ti consiglio di fare un giretto dietro corso Venezia, dove il massimo del relax lo si raggiunge sedendo (in silenzio, ovviamente) nel giardino di Villa Necchi Campiglio.
    ps: bellissima l’idea di andare nelle università di sabato mattina, non ci avevo mai pensato!

  3. ciao cara! mi ritrovo totalmente nelle tue parole, è per questo che ho pensato di scrivere un pensiero sul silenzio! a volte è così raro a Milanio ma proprio per questo apprezzato. il quadrilatero del silenzio lo conosco, è un quartiere molto suggestivo oltre che archettonicamente bello ma la villa con i fenicotteri con l’ho ancora vista.. tu si?
    che bello chesei passata a farmi visita, a presto ,alice

Rispondi

© 2017 Viaggio sotto casa

Theme by Anders NorenUp ↑