Category: arte

L’Expo che verrà..

galleria fine febbraio 2015 modIn queste settimane se vi capita di girare per Milano fateci caso, troverete cantieri aperti, monumenti come “impacchettati”, alcune  sale dei musei chiuse..e vicino la fantomatica scritta “termine lavori previsti per il 1 maggio 2015  “cioè il giorno d’inizio di Expo 2015 ! Allora nella mia testolina si affaccia questa scena: la mattina del primo maggio tutti i cantieri in città saranno finalmente terminati,  le sale dei musei aperte, i monumenti ora coperti si sveleranno nella loro nuova veste e tutto sarà più splendido, nuovo e luminoso come se fosse passata la fata turchina!  Continue reading

Share This:

Il ritorno a casa : Segantini

18.-Segantini-Ritorn37D7EB-1030x615Sono tornata per la  seconda  volta a visitare la mostra di Segantini a Palazzo Reale a Milano perchè ne vale davvero la pena. Non è mia abitudine visitare due volte una mostra ma in questo caso ho fatto un’eccezione,  è stata una magnifica esperienza rivedere alcune opere che la prima volta avevo solo ammirato un pò velocemente. In mostra troverete ben 120 opere dell’artista , una vera e propria mostra antologica.  La mostra è magnifica, infatti  è stata premiante la scelta delle curatrici (Annie- Paule Quinsac e Diana Segantini)  di allestirla ma non in senso cronologico bensì tematico. Sono ben 8 sezioni . Si  ammirano quindi nella stessa sala  tele realizzate in periodi diversi raccolte per temi. La  prima  sezione è quella dell’autoritratto. Segantini  si considerava un artista vate, e quindi ecco un essere con la barba accennata, gli zigomi scavati e lo sguardo allucinato e  spiritato con una spada alla gola . Partiamo da lui , Segantini , perchè .. Continue reading

Share This:

“L’angelo della vita “Segantini

Le Mani della Madre
Tu non sei più vicina a Dio
di noi; siamo lontani tutti. Ma tu hai stupende
benedette le mani.
Nascono chiare in te dal manto,
luminoso contorno:
io sono la rugiada, il giorno,
ma tu, tu sei la pianta.
Rainer Maria Rilke

segantini_angelodellavita

Share This:

Gita a Como per ” Ritratti di città”

Idee per il weekend ? Proprio questo fine settimana il 15 e 16 novembre  è l’ultima occasione per recarsi a Como e visitare 20140812_110030 modmostra Ritratti di città. La visita alla mostra vale la pena ed  è un ‘occasione per visitare una splendida città lombarda a pochi kilometri da Milano. Per l’occasione ho pensato di inaugurare una nuova rubrica che chiamerò #ideeweekend e per l’occasione vi parlerò di una gita che ho fatto qualche mese a Como con la mia famiglia. Continue reading

Share This:

Una maratona di arte e bellezza

Alcuni weekend fa   ho partecipato con la mia famiglia alla  Fai Marathon, una vera e propria maratona di arte e bellezza. Debbo subito dirvi che Baby A. è piccolina  e quindi di solito evito di portarla ai musei ma la Fai Marathon mi sembrava fattibile perchè era una sorta dipasseggiata all’aperto per le vie di Milano. Ogni autunno il Fai organizza una campagna nazionale per raccogliere fondi , quest’anno la proposta era una maratona lenta, che  sembra una contraddizione ma non lo è, si trattava di una sorta di “passeggiata “per tappe per le vie del centro . Non c’era un vincitore , il percorso si snodava attorno 20 punti di interesse culturale e storico. In ogni punto c’erano dei volontari de Fai che accoglievano e spiegavano. Il tema erano le piazze visibili e invisibili quindi  sia  ideali, sia fisiche, intese come luogo di ritrovo e di scambio  commerciale e culturale. 20141012_101506 modDetto, fatto!  Continue reading

Share This:

La nuova galleria d’arte moderna

20140919_103429 mod Eccomi a raccontarvi la  Galleria d’Arte Moderna di Milano da poco in una nuova veste, con la riapertura  al pubblico delle collezione Grassi e collezione Vismara  e il recupero dei pavimenti nelle Sale ex Marino Marini. La Galleria si trova nella magnifica Villa Reale vera perla del neoclassicismo milanese costruita dall’architetto austriaco Leopold Pollack nel 1790 e si affaccia su un parco  all’inglese ben curato e sempre frequentato da bambini  e famiglie. La mia visita avviene in una giornata grigia , una di quelle giornate milanesi in cui il cielo è di un colore  indefinito e potrebbe essere in qualsiasi stagione. Poi entro nella villa, salgo i piani superiori  e vengo travolta dalla bellezza. Continue reading

Share This:

Autunno d’arte a Milano ..

20140901_171944 mod Amanti dell’arte, viaggiatori curiosi, appassionati di bellezza se volete scoprire le prossime mostre che ci saranno a Milano questo post è fatto per voi..tra Segantini, Van Gogh ..Chagall ci attende un autunno d’arte !!
Continue reading

Share This:

Una passeggiata al Monumentale

Una passeggiata al Monumentale non rientra nelle visite turistiche classiche, ma considerato che  il “mio” viaggio sotto casa è anche alla scoperta di luoghi insoliti e poco conosciuti vorrei raccontarvi la mia passeggiata all’interno del Cimitero Monumentale .. che è davvero un museo a cielo aperto per la ricchezza di opere e dettagli artistici e architettonici .Innanzitutto alcuni numeri:  il Monumentale fu costruito su iniziativa del Comune di Milano per rispondere alle nuove esigenze e unificare i campi santi esistenti.
Continue reading

Share This:

La notte dei musei a Milano

46c33e4033Ritorna la notte dei musei, una splendida iniziativa dell ‘Icom (International Council Museum ) per promuovere la cultura e la conoscenza del patrimonio museale.
Continue reading

Share This:

Viaggio sotto casa …

DSCN3374

Viaggiare mi è sempre piaciuto, prendere l’aereo, salire sul treno , prendere un traghetto sia per brevi viaggi che per lunghe traversate.
L’emozione di preparare un viaggio comprando delle guide, documentandosi sugli itinerari da fare, pensare a mille soluzioni pratiche, leggere romanzi ambientati nel luogo che andremo a visitare e poi la preparazione delle valigie: “ Farà freddo, farà caldo? ..Una gonna in più può sempre servire ( e poi clamorosamente sarà la gonna che userai per tutta la vacanza ) oppure il ragionamento opposto ” Lascio la valigia mezza vuota così compro qualcosa di carino là”. Questa seconda opzione lo confesso l’ho praticata poco, al massimo torno con una valigia in più ma per me la valigia è come una piccola casetta, il guscio della lumachina, deve essere grande e spaziosa. Poi addormentarsi la sera con lo zaino di fianco al letto che a mala pena fa fatica a chiudersi pensando “ Riuscirò mai a sollevarlo o non avrò portato troppe cose” ( quasi sicuro).
Quando si sente che l’aereo si stacca dalla terra e siamo in aria ho sempre la sensazione di lasciarmi una parte di me alle spalle, la quotidianità, la fatica della routine, le piccole preoccupazioni .. partire per un viaggio è come  partire per un ‘altra vita. Ogni volta che si atterra in un paese, si scende in una stazione amo sentire il profumo del luogo in quel momento.
A volte l’odore delle brioche, altre volte il vento caldo di una località di mare, altri momenti un ‘aria umida e fredda e tutto attorno buio.. comunque il luogo di arrivo è sempre diverso da quello di partenza e così anche noi al ritorno siamo differenti. I viaggi mi hanno cambiato, mi hanno fatto crescere e a volte mi mancano..
Mi manca quella sensazione di adrenalina, di arrivare in un posto sconosciuto e scoprire per la prima volta con i miei occhi  e con le mie gambe una terra nuova. In questo momento della vita non viaggio più tanto spesso in luoghi lontani come prima perchè sono diventata mamma di una splendida bimba ma ho invece l’opportunità di conoscere meglio la mia città , Milano  la regione dove sono cresciuta, la Lombardia ed il meraviglioso paese dove sono nata l’Italia .

20141116_120435 modCosì ho pensato che sarebbe stato interessante tenere una specie di diario del mio viaggio sotto casa..da sola o con la mia piccola baby A. Questo viaggio sarà  Milano e in Italia e mi piacerebbe parlare di arte, viaggi con bambini e itinerari brevi in Italia.

Le foto che troverete sono tutte scattate  nei miei vagabondaggi  in inverno, durante l’estate e la primavera.
Devo ammettere che poco prima di varcare la soglia di una chiesa mai visitata o di avventurarmi in un quartiere sconosciuto della mia città ora provo la stessa sensazione di adrenalina di quando partivo per un viaggio lontano.
Ad esempio per un certo periodo della mia vita passavo tutti i giorni davanti alla Chiesa di S.Vittore al Corpo in Via S.Vittore ma non ero mai entrata. Fino all’ altra settimana quando mi sono decisa di varcare la soglia dell’edificio ed è stato come salire su un aereo e partire per un altro pianeta. Stucchi, sfarzo, niente di quello che mi ero immaginata, sopratutto per la facciata esterna, tutta candida e inamidata, quasi minimal direi.
Spesso camminiamo nella nostra città per le nostre incombenze e attività quotidiane e non accorgiamo dei dettagli che invece sono essenziali, anche le piccole cose di tutti giorni possono stupire arricchire e far sognare.
Come scrive Philippe Delerme in” Una sorsata di birra  e altri piccoli piaceri della vita” amo lo stupore e la gioia per le piccole cose. Gioire di fronte ad  muro di gelsomini  in fiore  sotto casa, restare affascinati dal cielo limpido e azzuro di una giornata novembrina, perdersi nei mille colori delle foglie d’autunno. Sono dettagli, piccoli ma possono fare la felicità di un istante.
In questo viaggio sotto casa vorrei condividere con voi la capacità di stupore e l’importanza di mantenersi curiosi per la bellezza che ci circonda tutti i giorni anche di un viaggio sotto casa.
E allora Buon Viaggio sotto casa!

20140221_104826

Share This:

© 2017 Viaggio sotto casa

Theme by Anders NorenUp ↑